image

AZIENDE E STAKEHOLDER RICONFERMANO LA FIDUCIA A NME: LA SECONDA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CENTRO DEL DIBATTITO SULLA MOBILITÀ COLLETTIVA GREEN

LEGGI IL COMUNICATO
image

AZIENDE E STAKEHOLDER RICONFERMANO LA FIDUCIA A NME: LA SECONDA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CENTRO DEL DIBATTITO SULLA MOBILITÀ COLLETTIVA GREEN

LEGGI IL COMUNICATO

In evidenza
Carenza di autisti nel trasporto pubblico: una sfida globale
image
La carenza di personale sta mettendo a rischio i servizi pubblici, rendendo necessarie azioni volte a garantire la stabilità finanziaria del settore e a promuovere lo sviluppo del tpl.

La mancanza di conducenti di autobus rappresenta un problema di rilevanza globale, con un inevitabile impatto sulla mobilità e sull’accessibilità ai servizi di trasporto pubblico. In Italia, si registra una carenza di oltre 8.000 autisti, con diversa distribuzione e sensibilità sui territori (Nord, Centro, Sud e Isole). Il Nord Italia è particolarmente colpito, con il 98% delle aziende che segnala significative difficoltà nel reperire autisti, come riporta uno studio di ANAV. A livello nazionale, la carenza è del 9,1%, un dato che minaccia seriamente l’erogazione dei servizi pubblici, nel medio e lungo periodo, in alcune aree del Paese. Per favorire l’assunzione di nuovi autisti, è necessario implementare strumenti che promuovano una reale parità di genere (attualmente solo il 16% degli autisti è donna) e fornire supporto economico ai giovani, che devono affrontare costi elevati per ottenere la patente e il certificato di abilitazione professionale. Per invertire la rotta, sono necessarie azioni concrete che riducano la forbice tra formazione scolastica e mercato del lavoro e affrontino il divario tra domanda e offerta. È essenziale rivedere i limiti anagrafici e le restrizioni per le patenti, ridurre i costi per ottenere patenti e certificati di qualificazione professionale, e riconoscere le abilitazioni ottenute extra UE, tenendo conto del potenziale migratorio. Inoltre, l'Agenda dell'Unione Europea include interventi favorevoli per il settore che devono essere colti e sviluppati a livello nazionale per abbattere barriere e disincentivi per chi vuole avvicinarsi a questa professione. Le iniziative per affrontare la carenza di autisti devono essere accompagnate da interventi legislativi appropriati e strutturati per garantire continuità e qualità del servizio agli utenti. È fondamentale adottare misure che assicurino la sostenibilità economico-finanziaria del settore del trasporto pubblico e offrano una prospettiva di crescita al sistema del TPL, contribuendo così alla sostenibilità ambientale e alla lotta contro il cambiamento climatico.