image

NME E TRANSPOTEC LOGITEC, A MAGGIO A FIERA MILANO, RACCONTANO IL FUTURO DELLA MOBILITÀ. IVECO E IVECO BUS A BORDO DEI DUE EVENTI

LEGGI IL COMUNICATO
image

NME E TRANSPOTEC LOGITEC, A MAGGIO A FIERA MILANO, RACCONTANO IL FUTURO DELLA MOBILITÀ. IVECO E IVECO BUS A BORDO DEI DUE EVENTI

LEGGI IL COMUNICATO

In evidenza
Mercato autobus, l’Italia sulla via della transizione
image
Nel 2023, il mercato degli autobus italiani ha registrato una notevole ripresa con oltre 4.000 veicoli immatricolati, segnando un aumento significativo rispetto all'anno precedente.

Nel 2023, il mercato degli autobus italiani, secondo i dati ANFIA, ha vissuto una notevole ripresa, superando i 4.000 veicoli immatricolati, un traguardo che non veniva raggiunto dal lontano 2004. Questo segna un aumento significativo rispetto alle 2.351 immatricolazioni dell'anno precedente. La maggior parte delle immatricolazioni, oltre la metà delle 4.043 targhe, appartiene alla categoria dei Classe II, con Iveco Bus che si conferma come il leader del mercato con 1.782 veicoli. Il settore degli autobus urbani ha vissuto una spinta considerevole, quasi raddoppiando il risultato del 2022 con 1.374 veicoli immatricolati, sebbene rappresentino ancora un terzo del mercato totale. I coach, dopo un calo significativo nel 2022, sono tornati a crescere, passando da 359 a 525 unità, inclusi 19 autobus scolastici. Iveco Bus ha consolidato ulteriormente la sua posizione di leader di mercato, con una quota del 44,1%, seguita da Daimler Buses Italia al 22,9%. MAN si è mantenuto al terzo posto, ma ha ceduto quote di mercato. La ripresa delle consegne, invece, potrebbe portare a una rinascita nel 2024 per Industria Italiana Autobus, che ha concluso un anno difficile. Nel panorama degli autobus elettrici, Solaris è rimasto il leader con 115 unità, seguito da BYD con 87 e Karsan con 44. Mentre Iveco Bus si è fermata a 22 veicoli. La trazione elettrica ha vissuto una vigorosa ripresa nel 2023, rappresentando il 9% del totale immatricolato e il 26,42% nel segmento dei Classe I. A livello di categorie di propulsione il 57% dei veicoli venduti è diesel, il 17,5% a gas metano (CNG), il 14,4% a gasolio-elettrico ibrido, e il 2,3% a metano-elettrico ibrido. Gli autobus a idrogeno iniziano il loro percorso sul mercato italiano. Si prevedono 40 nuovi veicoli a idrogeno a Bologna nel 2024, 9 a Bolzano e i primi 90 a Venezia nel 2025, tutti a cura di Solaris.