image

NME E TRANSPOTEC LOGITEC, A MAGGIO A FIERA MILANO, RACCONTANO IL FUTURO DELLA MOBILITÀ. IVECO E IVECO BUS A BORDO DEI DUE EVENTI

LEGGI IL COMUNICATO
image

NME E TRANSPOTEC LOGITEC, A MAGGIO A FIERA MILANO, RACCONTANO IL FUTURO DELLA MOBILITÀ. IVECO E IVECO BUS A BORDO DEI DUE EVENTI

LEGGI IL COMUNICATO

In evidenza
Next Mobility Exhbition 2024, i convegni
image
Nella seconda edizione di NME si parlerà di trasporto pubblico locale, autolinee commerciali, MAAS e dell’elettrificazione delle grandi città italiane.

Il settore del trasporto pubblico cerca soluzioni per ottimizzare i finanziamenti pubblici e raggiungere l'obiettivo del 10% di quota modale entro il 2030. Su questo tema verterà lo studio che verrà presentato a NME, realizzato dal Politecnico di Milano, con il supportato da AGENS, ANAV e ASSTRA. Lo studio analizzerà i benefici economico-sociali di un sistema di trasporto pubblico locale integrato e sostenibile. Infatti, sebbene gli investimenti per il rinnovo del parco circolante siano concreti, è il presupposto dello studio, quelli nel servizio sono ancora insufficienti, aggravati da pressioni inflattive, aumento dei costi energetici, calo della domanda e carenza di autisti. Questi fattori ostacolano lo sviluppo del settore e minano l'equilibrio economico delle aziende coinvolte.

ANAV, Associazione Nazionale Autotrasportatori Viaggiatori, presenterà uno studio del professor Paolo Beria del Politecnico di Milano. Lo studio mira a definire una nuova strategia nazionale per il trasporto con autobus e il turismo, concentrando l'attenzione sul settore delle autolinee commerciali. Nel 2019, queste autolinee avevano un fatturato di 400 milioni di euro impiegando 1.700 autobus e 3.500 addetti, mentre il settore del noleggio autobus generava 2,2 miliardi di euro con 24.000 autobus e 25.000 addetti. L'obiettivo dello studio è formulare linee strategiche per riattivare la domanda in questo settore che, dopo l'impeto della pandemia, sta riacquistando forza. L'ANAV si pone così al centro delle iniziative per plasmare il futuro del trasporto commerciale e del turismo in Italia.

Sotto i riflettori anche il MAAS, Mobility as a service, grazie alla collaborazione a Club Italia, l’associazione che rappresenta tutto il mondo della bigliettazione elettronica e che sul tema MAAS si è spesa molto in questi anni. Spazio anche alla transizione energetica con il convegno “Transizione energetica in Classe III. Un futuro a biogas, batterie e idrogeno” a cura della rivista Autobus. E poi le presentazioni dei grandi progetti di elettrificazione delle città di Torino, Milano, Roma, Napoli e Catania. Occhi puntati anche sul quadrante europeo grazie alla piattaforma Sustainable-bus che a Milano raccoglierà le più grandi realtà internazionali per un convegno, “Balance shifts in public transport: operators and industry in the energy transition’ era. Internationalization | business models | strategies”, in cui si analizzeranno le sfide, dettate dalla transizione energetica, che i Big del settore stanno approcciando in questi anni.